Lituraterre - Radio Statale

Sinopse

Lituraterre è una trasmissione sulle novità letterarie, la pubblicistica culturale e gli eventi affini a Milano. A succedersi saranno informazioni e commenti dal mondo della letteratura e del dibattito contemporanei, alleggeriti da rubriche satiriche e di finta critica letteraria.

Episódios

  • Lituraterre #79

    Lituraterre #79

    19/02/2020 Duração: 43min

    Lituraterre - Rotocalco di informazione letteraria e novità editoriali di Radio Statale

  • Lituraterre #78

    Lituraterre #78

    19/02/2020 Duração: 42min

    Lituraterre - Rotocalco di informazione letteraria e novità editoriali di Radio Statale

  • Lituraterre #77: Nei labirinti del destino

    Lituraterre #77: Nei labirinti del destino

    22/01/2020 Duração: 42min

    In questo episodio, ai microfoni di Lituraterre hanno aperto le danze Mike e Sara, che in pochi minuti hanno tentato di spiegarci quel caso letterario insolito e straordinario che è "Casa di foglie" di Mark Z. Danielewsky, pubblicato da 66thand2nd, la cui nuova traduzione ha creato un certo hype, soprattutto tra quei lettori che sin dalla sua prima pubblicazione in italiano avevano alimentato intorno al libro un certo culto, sia per via della storia editoriale travagliata e misteriosa, sia per via della forma quantomeno inusuale.  Clara e Silvia ci hanno poi raccontato di "Un dolore così dolce" di David Nicholls, uscito recentemente per Neri Pozza, romanzo di formazione che vuole mettere in scena la paradigmatica storia di un primo amore, con risultati che tuttavia non sembrano raggiungere il grado di originalità sperato e che non hanno convinto del tutto le nostre lettrici.  Per concludere, torna Poehistoire, la nostra rubrica di letteratura storica, nella quale, questa volta, Roberto ha scelto di

  • Lituraterre #76: Cercarsi non è una perdita di tempo

    Lituraterre #76: Cercarsi non è una perdita di tempo

    21/12/2019 Duração: 47min

    In questo episodio di Lituraterre sono stati recensiti tre libri: "Cercami" (Guanda) di André Aciman da Paolo Castellano, Veronica Colombo e Sofia Mazzoni; "Cronofagia" (D Editore) di Davide Mazzocco da Arianna Preite e Sheila Khan; "Il regno corrotto" (Mondadori) di Leigh Bardugo da Giorgia Demuro. Ha presentato Elena De Luca. Alla regia invece Michele Polletta.

  • Sei di corvi di Leigh Bardugo

    "Sei di corvi" di Leigh Bardugo

    07/12/2019 Duração: 11min

    Giorgia Demuro ha recensito "Sei di corvi" di Leigh Bardugo.***A Ketterdam, vivace centro di scambi commerciali internazionali, non c'è niente che non possa essere comprato e nessuno lo sa meglio di Kaz Brekker, cresciuto nei vicoli bui e dannati del Barile, la zona più malfamata della città, un ricettacolo di sporcizia, vizi e violenza. Kaz, detto anche Manisporche, è un ladro spietato, bugiardo e senza un grammo di coscienza che si muove con disinvoltura tra bische clandestine, traffici illeciti e bordelli, con indosso gli immancabili guanti di pelle nera e un bastone decorato con una testa di corvo. Uno che, nonostante la giovane età, tutti hanno imparato a temere e rispettare. Un giorno Brekker viene avvicinato da uno dei più ricchi e potenti mercanti della città e gli viene offerta una ricompensa esorbitante a patto che riesca a liberare lo scienziato Bo Yul-Bayur dalla leggendaria Corte di Ghiaccio, una fortezza considerata da tutti inespugnabile. Una missione impossibile che Kaz non è in grado di affro

  • Confidenza di Domenico Starnone

    "Confidenza" di Domenico Starnone

    07/12/2019 Duração: 12min

    Arianna Preite ed Elena De Luca recensiscono "Confidenza" (Einaudi) di Domenico Starnone. ***Pietro vive con Teresa un amore tempestoso. Dopo l’ennesimo litigio, a lei viene un’idea: raccontami qualcosa che non hai mai detto a nessuno – gli propone -, raccontami la cosa di cui ti vergogni di più, e io farò altrettanto. Così rimarremo uniti per sempre. Si lasceranno, naturalmente, poco dopo. Ma una relazione finita è spesso la miccia per quella successiva, soprattutto per chi ha bisogno di conferme. Così, quando Pietro incontra Nadia, s’innamora all’istante della sua ritrosia, della sua morbidezza dopo tanti spigoli. Pochi giorni prima delle nozze, però, Teresa magicamente ricompare. E con lei l’ombra di quello che si sono confessati a vicenda, quasi un avvertimento: «Attento a te». Da quel momento in poi la confidenza che si sono scambiati lo seguirà minacciosa: la buona volontà poggia sulla cattiva coscienza, e Pietro non potrà mai più dimenticarlo. Anche perché Teresa si riaffaccia sempre, puntualmente, dav

  • Lituraterre #75: Letture in confidenza

    Lituraterre #75: Letture in confidenza

    07/12/2019 Duração: 49min

    In questo episodio di Lituraterre sono stati recensiti tre libri: "Confidenza" (Einaudi) di Domenico Starnone da Arianna Preite ed Elena De Luca; "Il pozzo" (Iperborea) di Regina Ezra da Sabrina Bazzocchi, Selena Lamenosa Ferrario e Sofia Mazzoni; "Sei di corvi" di Leigh Bardugo da Giorgia Demuro. Ha presentato e gestito la regia Michele Polletta. 

  • Il pozzo di Regīna Ezera

    "Il pozzo" di Regīna Ezera

    07/12/2019 Duração: 12min

    Sabrina Bazzocchi, Selena Lamenosa Ferrario e Sofia Mazzoni hanno recensito "Il pozzo" (Iperborea) di Regina Ezra. ***Nella quiete incantata di un lago della campagna baltica, durante un’estate dei primi anni Settanta, Rūdolfs, medico di Riga, assapora la sua vacanza solitaria. Costretto a chiedere in prestito una barca in un antico casale, vi trova una donna esile, scalza, in camicetta e pantaloni consunti, lo sguardo sfuggente e impenetrabile che a tratti tradisce una segreta inquietudine, i modi ritrosi che senza volerlo emanano una grazia ammaliante. È Laura, che lì vive con i suoi due bambini insieme alla suocera Alvīne e alla cognata Vija, in un gineceo percorso da tensioni sotterranee e tenere complicità nell’ingombrante assenza di Ričs, in carcere per un omicidio accidentale. Ričs il figlio ribelle di Alvīne, erede di una tragica saga famigliare che ha attraversato il passato nazista e il presente sovietico della Lettonia. Ričs il marito che Laura, nella distanza, ha scoperto di non amare, ma che attr

  • La macchina del vento di Wu Ming 1

    "La macchina del vento" di Wu Ming 1

    22/11/2019 Duração: 11min

    Roberto Rossi ha recensito "La macchina del vento" (Einaudi) di Wu Ming 1 ai microfoni di Radio Statale. ***Isola di Ventotene, colonia di confino degli antifascisti, 1939. Erminio è un giovane socialista, ex studente di Lettere a Bologna. Voleva fare la tesi sui mari d’Italia nei miti greci e adesso, ironia della sorte, è segregato su uno scoglio nel Tirreno, di fronte alla dimora della maga Circe, dove rischia di impazzire. Per non cedere, Erminio guarda all’esempio di un compagno piú anziano, un uomo carismatico e tenace, da dieci anni prigioniero del regime. Si chiama Sandro Pertini. Una mattina d’autunno, dal piroscafo Regina Elena sbarca in catene Giacomo, un nuovo confinato. È un fisico romano e ha un segreto. Anzi, piú di uno. Mentre l’Italia entra in guerra e la guerra travolge l’Italia, le stranezze di Giacomo e i misteri sul suo conto influenzano Erminio, innescando una reazione a catena e trasformando l’isola in un crocevia di epoche e mondi. Perché a Ventotene ci sono anarchici, utopisti, futuri

  • La luna a forma di spada dellImperatore Wu di Mao Wen

    "La luna a forma di spada dell'Imperatore Wu" di Mao Wen

    22/11/2019 Duração: 11min

    Clara De Andreis e Silvia De Martis hanno recensito "La luna a forma di spada" (Edizioni del Gattaccio) di Mao Wen ai microfoni di Radio Statale. ***Una melodia struggente e triste eppure densa di fascino, ascoltata in un parco e suonata su uno strumento tradizionale cinese fa incontrare persone di età, esperienze, provenienze molto differenti. Questo romanzo segue da vicino ciascuna di queste persone, narra le situazioni drammatiche in cui si vengono a trovare, di affetti spezzati, di persecuzioni nel proprio stesso Paese, della fuga di donne e uomini residenti nella Cina di allora e in Europa. Di nostalgia, di solitudine, del lento ricostruirsi di legami con altri, la propria storia, le proprie lingua e cultura. Con se stessi. Lungo il tempo egli eventi avvenuti in Cina fra il 1957 e il 1989. Oggi della Cina si parla ogni giorno: di geopolitica, di economia, di finanza. Poco della sua storia recente e antica, pressoché niente della sua letteratura. Questo libro vuole invece farlo, facendo letteratura. Avvic

  • Levento di Annie Ernaux

    "L'evento" di Annie Ernaux

    22/11/2019 Duração: 12min

    Caterina Cerio, Cristiana Stucchi e Michela la Grotteria recensiscono "L'evento" di Annie Ernaux, pubblicato da L'orma editore. ***Nel 1963, in seguito a un’analisi del sangue, Annie Ernaux scopre di essere incinta e decide di interrompere la gravidanza. L’aborto è illegale in Francia – addirittura la parola stessa è bandita, non ha un suo «posto nel linguaggio» – e la giovane Annie è costretta a seguire vie clandestine. La lotta per questo diritto non ancora divenuto tale e lo scontro con un universo clinico e sociale «che impedisce alla donna di dirsi e di pensarsi» sono al cuore di questo spietato libro della grande autrice francese.

  • Lituraterre #74: Le note dellanima. Dalla questione femminile alle tensioni sociali dOriente

    Lituraterre #74: Le note dell'anima. Dalla questione femminile alle tensioni sociali d'Oriente

    21/11/2019 Duração: 47min

    In questa puntata di Lituraterre, programma radiofonico di Radio Statale, gli speaker Caterina Cerio, Cristiana Stucchi e Michela La Grotteria hanno parlato del libro "L'evento" (L'orma editore) di Annie Ernaux. Nel secondo blocco hanno invece preso la parola Clara De Andreis e Silvia De Martis per analizzare "La luna a forma di spada" (Edizioni del Gattaccio) di Mao Wen. Infine Roberto Rossi ha espresso il suo giudizio su "La macchina del vento" (Einaudi) di Wu Ming 1. Ha condotto la puntata Sara Casiraghi con il supporto di Michele Polletta alla regia. 

  • I ragazzi della Nickel di Colson Whitehead

    "I ragazzi della Nickel" di Colson Whitehead

    05/11/2019 Duração: 12min

    Paolo Castellano e Sabrina Bazzocchi raccontano ai microfoni di Radio Statale "I ragazzi della Nickel" di Colson Whitehead, pubblicato da Mondadori. *** Il movimento per i diritti civili sta prendendo piede anche nell’enclave nera di frenchtown (tallahassee) ed Elwood Curtis, un ragazzino abbandonato dai genitori e cresciuto dalla nonna, assimila tutte le massime e gli insegnamenti di Martin Luther King. Pieno di talento e molto coscienzioso, sta per iniziare a frequentare il College del posto, quando incautamente accetta un passaggio in auto. Ma per un ragazzo nero dei primi anni Sessanta, anche l'errore più innocente può rivelarsi fatale. Elwood viene spedito in un riformatorio chiamato nickel Academy, la cui missione è provvedere a educazione fisica, intellettuale e morale così che il piccolo delinquente possa diventare un uomo onesto e Rispettabile. Questo sulla carta. Perché nei fatti la nickel Academy è un vero e proprio labirinto degli orrori. Dopo la ferrovia sotterranea, il capolavoro letterario che

  • P. La mia adolescenza trans di Fumetti Brutti

    "P. La mia adolescenza trans" di Fumetti Brutti

    05/11/2019 Duração: 13min

    Giorgia Demuro e Arianna Preite raccontano ai microfoni di Radio Statale "P. La mia adolescenza trans", pubblicato da Feltrinelli. ***Dopo "Romanzo esplicito", Josephine Yole Signorelli alza la posta in gioco, decidendo di raccontare se stessa e la propria storia con brutale onestà. Ed è la storia di un adolescente alla scoperta della propria identità di genere, negli "anni zero". L'accettazione del proprio corpo sullo sfondo di scuola, bullismo, vita familiare e sociale, sballi, incontri in rete, sesso e "cupio dissolvi". E infine la consapevolezza e la trasformazione, l'amore - prima di tutto verso di sé.

  • Le voci della domenica di Pelucchi e Radiogol di Cucchi

    "Le voci della domenica" di Pelucchi e "Radiogol" di Cucchi

    05/11/2019 Duração: 07min

    Nella sua rubrica dedicata alla letteratura sportiva, Michele Polletta racconta ai microfoni di Radio Statale due volumi dedicati alla conduzione radiofonica nell'ambito sportivo: "Le voci della domenica" (Bolis edizioni) di Roberto Pelucchi e "Radiogol" (Il Saggiatore) di Roberto Cucchi.   

  • Lituraterre #73: Quando crescere è troppo complicato

    Lituraterre #73: Quando crescere è troppo complicato

    05/11/2019 Duração: 46min

    In questo episodio Giorgia Demuro e Arianna Preite raccontano ai microfoni di Radio Statale "P. La mia adolescenza trans" di Fumetti Brutti, pubblicato da Feltrinelli. Paolo Castellano e Sabrina Bazzocchi invece analizzano "I ragazzi della Nickel" di Colson Whitehead, pubblicato da Mondadori. Infine, nell'ultima parte del programma, Michele Polletta ha parlato di racconto sportivo, citando "Le voci della domenica" (Bolis edizioni) di Roberto Pelucchi e "Radiogol" (Il Saggiatore) di Roberto Cucchi . Ha presentato e condotto Michele Farina (Drago di fuoco).  

  • Macchine come me di Ian McEwan

    "Macchine come me" di Ian McEwan

    22/10/2019 Duração: 11min

    Cristiana Stucchi e Michela La Grotteria recensiscono "Macchine come me" di Ian McEwan, pubblicato da Einaudi. ***Con l’eredità che gli ha lasciato sua madre, Charlie Friend avrebbe potuto comprare casa in un quartiere elegante di Londra, sposare l’affascinante vicina del piano di sopra, Miranda, e coronare con lei il sogno di una tranquilla vita borghese. Ma molte cose, in questo 1982 alternativo, non sono andate com’era scritto. La guerra delle Falkland si è conclusa con la sconfitta dell’Inghilterra e i quattro Beatles hanno ripreso a calcare le scene. E con l’eredità Charlie ci ha comprato una macchina. Bellissima e potente, dotata di un nome e di un corpo, la macchina ha intelligenza e sentimenti e una coscienza propri: è l’androide Adam, creato dagli uomini a loro immagine e somiglianza. La sua stessa esistenza pone l’eterna domanda: in cosa consiste la natura umana? Londra, un altro 1982. Nelle isole Falkland infuriano gli ultimi fuochi della guerra contro l’Argentina, ma per le vie della città non sve

  • Storie vere e verissime di Ermanno Cavazzoni

    "Storie vere e verissime" di Ermanno Cavazzoni

    22/10/2019 Duração: 11min

    Michele Farina e Paolo Castellano recensiscono ai microfoni di Radio Statale il libro "Storie vere e verissime" di Ermanno Cavazzoni, pubblicato da La Nave di Teseo. *** “In questo libro tutto ciò che è raccontato è vero, i personaggi citati sono esistiti, qualcuno esiste ancora, e per sincerarsene, a chi lo chiede posso fornire i recapiti. Se qualcosa somiglia alla realtà è perché ne è un ritratto fedele, niente nomi fasulli, niente invenzioni, ce n’è abbastanza nel mondo da dire senza aggiungere fatti o vicende inesistenti e gonfiarli fino a farne un romanzo. Questa quindi non è narrativa di finzione, come si usa dire, ma la semplice e limpida realtà raccontata realisticamente. Se per caso qualcosa fa ridere, non è colpa mia, è il mondo che è comico.” Dalle carriere politiche fallimentari ai risvolti meschini delle religioni; dai dubbi sull'aldilà alle speranze nei confronti degli alieni; dalle merde di cane al corteggiamento nell'era di internet, passando per galassie, dittatori, grandi scrittori: Ermanno

  • Lultimo spegne la luce di Nicanor Parra

    "L'ultimo spegne la luce" di Nicanor Parra

    22/10/2019 Duração: 05min

    Giulia Marchina analizza la raccolta di poesie "L'ultimo spegne la luce" di Nicanor Parra, pubblicato da Bompiani. *** Se c’è un poeta latinoamericano che gode di un credito indiscusso per l’originalità, la qualità e l’irriverente costanza del suo impegno letterario, è senz’altro Nicanor Parra. Nei suoi ottant’anni di scrittura questo fondamentale autore cileno ha saputo condurre agli estremi le possibilità della creatività in versi, inaugurando il genere dell’antipoesia e riuscendo a scardinare dall’interno il sistema delle lettere sudamericane grazie a una beffarda, ostinata azione corrosiva. Tradotto da Allen Ginsberg e Lawrence Ferlinghetti, amatissimo dal conterraneo Bolaño, considerato in America “essenziale come Walt Whitman”, vincitore dei principali premi letterari in lingua spagnola, Parra è ancora poco noto al pubblico italiano. La presente antologia, la più ampia mai apparsa in Italia, vuole colmare questa lacuna.

  • Lituraterre #72: Ironia della sorte e macchine ribelli

    Lituraterre #72: Ironia della sorte e macchine ribelli

    22/10/2019 Duração: 44min

    Riapre la nuova stagione radiofonica di Lituraterre! In questa puntata sono presenti i contributi di Michele Farina e Paolo Castellano sul libro "Storie vere e verissime" di Ermanno Cavazzoni, pubblicato dalla Nave di Teseo. Invece Cristiana Stucchi e Michela La Grotteria hanno messo sotto analisi "Macchine come me" (Einaudi) del celebre autore Ian McEwan. Mentre Giulia Marchina ha descritto nella sua rubrica la raccolta di poesie "L'ultimo spegne la luce" (Bompiani) di Nicanor Parra. L'episodio è stato condotto da Sara Casiraghi. 

página 1 de 2

Informações: